Dora Albanese a Matera per “Non dire madre”

Non dire madreMATERA – È stato presentato ieri a Matera, nella Sala Levi di Palazzo Lanfranchi, il libro “Non dire madre”, di Dora Albanese. Attraverso il topos della maternità, Dora Albanese racconta tre metamorfosi sociali e culturali del Sud post-bellico: l’esperienza dell’entroterra lucano, legato strettamente allo stile di vita contadino, quella della piccola borghesia materana, ormai dimentica della misera civiltà dei Sassi e, infine, la maternità delle giovani giovani generazioni, sospese fra passato e presente. Nel libro, il tema della maternità e della femminilità è indagato e sviscerato con franchezza, senza abbellimenti estetici ed indulgenze. Dora Albanese descrive il Sud e Matera, le ragazze che imparano a diventare madri e le donne adulte che vivono di ricordi antichi. “Non dire madre” è, in buona sostanza, un libro che denuncia l’impossibilità di vivere la propria normalità ma anche la grigia e profonda miseria umana.

Share Button