Il cinema ponte per unire territori lontani: a Maratea il direttore del Festival di Venezia

La magia del mondo della settima arte con i suoi protagonisti più illustri. Premio internazionale Basilicata al cineasta hollywoodiano, John Landis ed al talentuoso regista italiano, Paolo Genovese, nel quarto appuntamento delle Giornate del Cinema Lucano a Maratea.

La rassegna cinematografica che ques’anno, per la decima edizione, ha come location il prestigioso teatro sul mare dell’ Hotel Santa Venese si è aperta, come da tradizione, con i talenti del cinema lucano e la visione di nuovi prodotti audiovisivi. Tra questi l’anteprima nazionale “Terrurismo” di Vito Cea e Roberto Moliterni. Una commedia brillante dedicata a Matera ed al tema attualissimo del turismo sostenibile.

Spazio anche a focus tematici con la presentazione dei programmi, delle finalità e delle iniziative congiunte delle tre kermesse lucane dedicate al cinema: oltre alla rassegna di Maratea, il Lucania Film Festival di Pisticci, al via il primo agosto, ed il Bella Film Festival.

A chiudere la serata un piacevole ed interessante dialogo tra John Landis e Alberto Barbera, direttore della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia sempre più amico della Basilicata e delle Giornate del Cinema di Maratea.

Questa sera riflettori accesi sugli attori Isabella Ferrari e Alessio Boni e sul rapper romano Achille Lauro
Cresce intanto l’attesa per Sofia Loren, domani nella Perla del Tirreno. Oltre al Premio internazionale Basilicata riceverà la cittadinanza onoraria di Maratea.

Share Button