Ambientata a Taranto la fiaba contemporanea “Anche senza di te”, con Myriam Catania e Nicolas Vaporidis

Una fiaba contemporanea e una commedia sentimentale con un messaggio sociale che parte da una riflessione sull’infanzia e sull’importanza dell’educazione emotiva dei bambini.

E’ questa l’essenza del film “Anche senza di te”, interamente girato a Taranto (le riprese termineranno il 23 settembre) e presentato ieri nel capoluogo ionico in una conferenza che si è tenuta a Palazzo di città con il regista Francesco Bonelli e gli attori Myriam Catania, Nicolas Vaporidis, Matteo Branciamore, Alessio Sakara, e Pietro De Silva. Presenti anche i produttori Patrizia Fersurella, Giulia Derosa, Massimilano Acerra.

Al centro della storia Sara Cordelli, interpretata da Myriam Catania, figlia d’arte e con un background da doppiatrice di tutto rispetto che interpreta una giovane insegnante precaria, stanca di soprusi e di instabilità in attesa di una cattedra. Bella, ironica, piena di charme, è anche fragile al punto di non poter stare da sola nemmeno per poche ore. Soffre di autofobia, un disturbo collegato alla preoccupazione di non essere amati e al timore di essere abbandonati.

Accanto a lei il protagonista per eccellenza di numerose teen comedy all’italiana, Nicolas Vaporidis – celebre il suo personaggio dello studente Molinari in “Notte prima degli esami” – che in questo film siede invece dietro una cattedra e nella scuola in cui lavora come professore tra una lezione e l’altra, non perde occasione per provocare Sara che nella pellicola è fidanzata con Andreaun medico talentuoso e ambizioso, la cui carriera è ostacolata dalle lobby di potere. 

Un grave incidente automobilistico nel quale viene coinvolto il primario dell’ospedale dà il via alla storia e alla decisione di Andrea di accettare un’offerta di lavoro ricevuta dagli Stati Uniti.

Le premesse per un film di buon successo ci sono tutte, dopo il discreto successo di un’altra pellicola “leggera” uscita l’anno scorso e sempre ambientata a Taranto, Belli di papà, con Diego Abatantuono.

Il vice sindaco Rocco De Franchi soddisfatto ha accolto il cast e ha speso parole di elogio per questa nuova produzione:”Taranto ha risposto mostrando grande ottimismo verso il futuro e reagendo in modo positivo alla parentesi di bellezza regalata dal set del film”.

Share Button