Albano e Andrisani nuovamente insieme sul set

Albano (sx) e Andrisani (dx) (foto Lettini)

BERNALDA (Matera) – Raccontare la Basilicata attraverso un film veramente indipendente e tutto lucano. E’ quanto vuole fare Giuseppe Marco Albano con “Una domenica notte”, il suo primo lungometraggio, le cui riprese inizieranno domani a Viggiano, per poi proseguire a Sant’Angelo Le Fratte e Brienza. Squadra che vince non si cambia, recita il motto, e, anche in questo caso, il giovane e talentuoso regista bernaldese torna a collaborare con l’amico Antonio Andrisani, attore e autore materano di provata esperienza, con cui ha condiviso i successi dei suoi precedenti lavori, tutti pluripremiati cortometraggi, in ultimo “Stand by me”, approdato addirittura tra i finalisti del David di Donatello. Andrisani sarà il protagonista di “Una domenica notte”, dopo averne già scritto soggetto e sceneggiatura. “Portare questo scritto sulla scena per me è la realizzazione di un sogno – ha dichiarato – sarà un film spero bello, ma sicuramente libero e indipendente”. Questo, d’altronde, è quello che voleva fare Albano, che dopo “Stand by me”, ha persino rifiutato numerose proposte pur di lavorare a questa produzione, decidendo di affidarsi ai produttori Angelo Viggiano e Paolo Mariano Leone della “Camarda film”, casa di produzione cinematografica bernaldese. Bernalda, nel film, sarà anche rappresentata dalla band Krikka Reggae, nata anni fa nel paese materano ed oggi famosa in tutta Italia. Il gruppo parteciperà alle riprese, mentre nella colonna sonora c’è da annoverare un brano dell’ottimo cantautore calabrese Dario Brunori, leader della Brunori SAS, intitolato proprio “Una domenica notte”.

Share Button