San Gerardo, a Potenza la Storica Parata dei Turchi in diretta su TRM Network

Potenza. 1.413 figuranti, di cui 299 musici e 31 cavalieri, due carri trainati dai buoi ed altrettanti da muli e tre rapaci, i protagonisti della Storica Parata dei Turchi – Patrimonio d’Italia per la tradizione: principale momento identitario a Potenza organizzato in onore del Santo Patrono e celebrato ogni 29 maggio, giorno della Vigilia di San Gerardo La Porta. L’evento è stato trasmesso in diretta su TRM network , tv, streaming e social quest’anno anche in partnership con Ufficio Stampa Basilicata. Il 2019, in particolare, combacia con le speciali celebrazioni per l’Anno Gerardiano, a nove secoli dalla morte del vescovo piacentino che seppe farsi amare nel capoluogo lucano. La partenza della Storia Parata dei Turchi dallo Stadio Viviani, per snodarsi lungo i 4 chilometri fino a Largo Duomo, tappa finale dei tre quadri della rievocazione storica con il tempietto votivo dei Portatori del Santo che incontra l’icona sacra di San Gerardo custodita nella Chiesa più importante di Potenza. Poco prima la parte più tradizionale e profana con l’accensione della Iaccara. Dopo trent’anni nei panni del Gianturco, meglio come conosciuto come Cipollino, non è stato Alberico Corvino , ma Rocco Zafarone , imprenditore della città, che per l’occasione ha interpretato uno dei protagonisti della Storica Parata dei Turchi. Una lunga giornata, seguita da migliaia di persone provenienti anche dalla provincia, iniziata con il rituale pranzo dei Portatori in piazza Pignatari. La rievocazione storica è inserita nella manifestazioni del Maggio Potentino 2019 . Anche giovedì 30, giorno di San Gerardo, in continuità con le celebrazioni per il santo patrono, TRM network trasmetterà in diretta la Santa Messa dalla Cattedrale e la processione alle 17:30 o 19:30, a seconda delle condizioni meteorologiche.

Share Button