Carnevale a Matera, in corteo le maschere dell’Irpinia

Matera. Ogni territorio conserva tradizioni differenti, uniche, autentiche che si  tramandano nei secoli. Ritmi incalzanti, il suono delle nacchere e la tarantella hanno animato il centro storico e i Sassi, nuovo appuntamento del cartellone  promosso dall’Amministrazione Comunale.

Il fascino del Carnevale in Irpinia è arrivato, dunque,  a Matera con il corteo di diversi gruppi coordinati dall’Unpli di Avellino. In prima linea la ‘Montemaranese’, le zeze, il laccio d’amore, la ‘Mascarata’, ‘Ballo O’ntreccio’ e gli ‘Squacqualacchiun’ . “Per noi è una grande opportunità, la nostra tradizione ha una straordinaria vetrina”, ha precisato il presidente dell’Unione Provinciale delle Proloco Giuseppe Silvestri. “Dobbiamo imparare a collaborare e condividere idee e progetti. La nostra terra può fare un salto di qualità importante se tutti gli attori iniziano a pensare e progettare insieme”. Circa trecento i partecipanti alla prestigiosa trasferta sostenuta anche dalla Provincia di Avellino.

Share Button