Primo maggio di Taranto: “Parleremo con le istituzioni di chiusura dell’Ilva”

Non sia un tabù la chiusura dell’Ilva. Lo dicono gli organizzatori del concerto del Primo Maggio di Taranto, pronti a parlarne con le istituzioni. La questione Ilva, con tutte le sue sfaccettature, sarà al centro del dibattito che precederà e intervallerà l’esibizione degli artisti.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano ha confermato la sua presenza. Non ha dato risposta invece, al momento, il sindaco Rinaldo Melucci.

Fermento per l’arrivo di Vinicio Capossela. Omaggerà Antonio Infantino, poeta e artista, leader storico dei Tarantolati di Tricarico. Attesa poi per Brunori Sas, Levante, Noemi, Emma, Mezzosangue, Irene Grandi, Ghemon, Teresa De Sio, Colapesce, solo per citarne alcuni.

Novità di quest’anno, la posizione del palco e la presenza di due ingressi (da via Lacaita e da via Atenisio), in rispetto alla circolare Gabrielli sulla sicurezza. All’ingresso, inoltre, sarà consegnato un biglietto conta persone gratuito.

Share Button