Terminata la settima edizione di Materadio

Dal 22 al 24 settembre la settima edizione di Materadio, la Festa di Radio3. Radio3 ha accompagnato la candidatura di Matera a Capitale Europea della Cultura per il 2019 e sta ora seguendo, anno dopo anno, la realizzazione di un progetto ambizioso: trasformare un luogo segnato storicamente dalla miseria e dalla marginalità in uno spazio che guarda al futuro mettendo al centro la cultura.

Il tema dell’edizione 2017 è stato “Radici e percorsi”, l’esperienza del passato, ma con lo sguardo rivolto al futuro, in un cammino che non si libera della tradizione, ma non se ne lascia imprigionare.

Per tre giorni, le voci e i suoni di Radio3 in coproduzione con la Fondazione Matera – Basilicata 2019 hanno riempito le sale e le piazze della città. Ma soprattutto, come è accaduto nelle edizioni precedenti, le hanno riempite gli ascoltatori e gli ospiti di Radio3. Tra i tanti ospiti, Paolo Rumiz, Elio, Gianluca Favetto, Tiziano Scarpa, Canio Loguercio e la Banda degli Appennini, Laura Catrani, Marco Baliani e Vasco Brondi. “La città ha risposto come meglio non poteva – ha spiegato Marino Sinibaldi, direttore di Radio3 – e ne andiamo orgogliosi. Con la Fondazione Matera Basilicata 2019 abbiamo immaginato un programma unico che ha colpito nel segno dove la cultura è stata il perno di una crescita continua”. Matera è stata lo scenario per presentare anche due nuovi programmi firmati da Radio3. “Continuiamo a lasciare tracce sul territorio – ha continuato Sinibaldi -, a raccontare il paese dal nostro punto di vista e lo facciamo con passione e attenzione”.

Share Button