Il materano Francesco Contini vince le Olimpiadi della Filosofia

“La meraviglia è propria del filosofo; e la filosofia non si origina altro che dallo stupore”. Platone diceva questo dell’arte più raffinata dei pensatori Greci. E oggi vengono non solo studiati tra i banchi di scuola, ma i ragazzi di diverse realtà scolastiche hanno la possibilità di confrontarsi proprio su quei pensieri alla base del mondo occidentale.

Si, perchè si è tenuta presso il Teatro Stabile a Potenza la premiazione per 25esima edizione delle Olimpiadi della Filosofia. Sedici partecipanti, quattro vincitori, due per categoria.

Per la categoria in lingua italiana, il materano Francesco Contini, ha onorato il Liceo classico Duni, con il primo posto, seguito a ruota da Giuseppe Schirò, del Liceo Scientifico di Rionero, nel potentino.

Invece per la categoria in lingua straniera, la classicista Lucia Santercole, da Nova Siri, ha primeggiato sulla seconda classificata, Martina Schettino, dal Liceo Scientifico di Maratea.

I quattro vincitori, parteciperanno poi alla gara nazionale a Roma il 28 marzo, e in caso di vittoria, solo per la lingua straniera, a quelle internazionali in Olanda a maggio.
A condire tutta la mattinata momenti artistici con il docente-compositore Rocco Mentissi e le performance teatrali degli studenti del Liceo Federico II di Melfi e del Liceo di Nova Siri con la partecipazione straordinaria dell’attrice Monica Palese con un omaggio a Franca Rame sul tema il “pensiero della differenza”