Aliano. Eventi speciali ed iniziative per la candidata capitale culturale italiana 2018

Seconda e ultima giornata ad Aliano, in provincia di Matera, per la festa della capitale italiana della cultura 2018, di fatto un mini festival de La luna e i calanchi in versione autunnale: una due giorni composta da performance teatrali, musicali e dibattiti insieme ai principali esponenti istituzionali lucani e nazionali sul percorso Aliano 2018.

In particolare, nella giornata del 30 di ottobre, tanti i Sindaci lucani intervenuti nel corso dei cosidetti Parlamenti comunitari, i quali hanno dichiarato senza esitazione, la loro disponibilità a sostenere l’obiettivo Aliano 2018; attestati di stima per l’iniziativa intrapresa dal Sindaco Luigi De Lorenzo, sono giunti, infatti, dalla Costa metapontina fino ai comuni della limitrofa provincia potentina, dall’istituzione Regione Basilicata e da importanti rappresentanti lucani al Governo.

Tra le realtà più distanti intervenute, quella di Firenze, insieme alla quale è in cantiere il progetto di gemellare Aliano con i territori di Firenze, Alassio e Genova, altri luoghi cari all’artista torinese, Carlo Levi, com’è noto, alianese d’adozione e tassello importante per la svolta culturale del borgo negli ultimi 50 anni.

Nella giornata del 31 di Ottobre, ancora appuntamenti, per la comunità provvisoria accorsa nel piccolo paese lucano: la visita ai musei, i laboratori di musica, un pranzo e una cena trasformati vere e proprie cerimonie dei sensi, la passeggiata nei calanchi e ancora un dibattito, questa volta incentrato a più ampio raggio su tutta l’Italia interna. Chiusura, in serata, con le letture del poeta e ideatore del festival La luna e i calanchi, Franco Arminio intitolate “Per Aliano e per i paesi dell’Italia interna”.

TRM network sta seguendo gli eventi in programma con dirette e reportage dal comune, candidato a capitale italiana della cultura 2018.

Share Button