Al via a Bari le giornate nicolaiane ortodosse

Metropolita Mefodiy, di PermPresentate in conferenza stampa, in occasione delle imminenti festività ortodosse di San Nicola – in programma a Bari i prossimi 18 e 19 dicembre –  le iniziative del VI Festival “Suggestioni di Puglia – Giardini Invernali dell’Arte” già realizzato a Mosca.

Nel capoluogo pugliese arrivati i primi pellegrini ortodossi accompagnati dal Metropolita Mefodiy, di Perm.

Alla Conferenza stampa hanno partecipato, tra gli altri, il Priore della Basilica di San Nicola Padre Ciro Capotosto, il Priore della Chiesa Russa di Bari, Padre Andrey Boitsov, la responsabile della Fondazione Russa della Cultura, Tatiana Shumova, il direttore generale del Cesvir e rappresentante in Puglia della Direzione dei Programmi Internazionali, Rocky Malatesta.

“E’ da mille anni (1089, anno in cui le spoglie di San Nicola furono portate nel capoluogo pugliese dai marinai baresi) che il patriarcato di Mosca ha dichiarato Santa la città di Bari”.

Rocky Malatesta, direttore generale del Cesvir (Centro Economia e Sviluppo Italo Russo) presenta così un appuntamento ormai consolidato che ha il merito di coniugare arte, fede e tradizione da Bari verso la Russia.

“Sicuramente negli ultimi 10 anni si è sviluppato un fenomeno di pellegrinaggio importante per la nostra città” dice Malatesta “con l’amministrazione di Emiliano abbiamo dato uno slancio straordinario, anche in termini di rapporti con le istituzioni, con ben quattro gemellaggi, con i festival dell’arte russa a maggio e quello dell’arte pugliese appena terminato, a Mosca”.

“L’arrivo inoltre di 500 pellegrini russi” sottolinea “cui se ne aggiungeranno il 19 dicembre prossimo oltre tremila provenienti da diverse parti del mondo, ci da la misura di questa grande opportunità che Bari ha nell’accogliere questo popolo che ha una grande fede per San Nicola”.

Share Button