Potenza. Inizieranno il 29 giugno i lavori di sistemazione scenografica dell’area “Musmeci”

Ponte MusmeciPOTENZA – Il prossimo 29 giugno inizieranno i lavori di sistemazione scenografica dell’area sottostante il ponte Musmeci, a Potenza, finanziati dalla Regione Basilicata: il progetto, redatto dall’architetto Gerardo Soldo (del Consorzio Asi) e coordinato da Tomangelo Cappelli (dell’ente regionale), ha come obiettivo quello di “eliminare il forte degrado dell’area e di offrire una soluzione paesaggistica in grado di valorizzare la percezione e l’inserimento urbano del ponte”.

Il progetto é stato illustrato stamani a Potenza, nel corso di una conferenza stampa, dallo stesso Cappelli e dal Soprintendente alle Belle Arti, Francesco Canestrini.

Gli interventi riguardano la pulizia dell’area, la creazione di aree verdi e di sentieri di ghiaia, e l’installazione di pannelli didattici, per migliorare la qualità della zona e una migliore fruizione della struttura, con un fondo di circa 40 mila euro (i lavori dureranno circa 60 giorni). “Vogliamo coinvolgere – ha detto Cappelli – la città, e avviare anche un processo di sensibilizzazione della comunità, per accendere finalmente i riflettori sul ‘Musmeci’, fino a farne un attrattore turistico, poiché la struttura ha anche un significato artistico ed emozionale unico in Italia”. Nel 2015 si celebrano i 40 anni dall’inaugurazione del ponte (aperto il 22 maggio 1975), una delle prime opere in Italia a ricevere il riconoscimento di “Bene culturale”, ed é stato firmato un protocollo tra il ministero, l’Istituto nazionale di architettura e la Regione, nell’ambito dei programmi “Vivi una vita che vale” e “Viaggio al cuore della vita”.