Prima edizione di “Archival”, il Festival dell’Architettura Unibas

Archival UnibasUna rassegna per la formazione e la sensibilizzazione culturale e architettonica, per un “viaggio” nei luoghi dell’Università all’interno della città e nelle relazioni potenziali tra soggetti diversi, la sperimentazione di nuovi metodi didattici: sono alcuni degli obiettivi di “Archival” il primo festival dell’Architettura, che si svolgerà a Matera, dal 20 al 25 aprile, nella sede dell’Università della Basilicata, in via Lazazzera e Piazza San Giovanni, organizzato dall’associazione culturale Archival, in collaborazione con l’Udu Bas (Unione degli Universitari Basilicata), Up (Universitari Progressisti) e Frequenze Mediterranee.

Tutti i giorni, dal 20 al 24 aprile, dalle ore 8.30 alle ore 18.30, si alterneranno gli insegnamenti dei diversi software. Sono cinque I corsi previsti dal programma della rassegna: modellazione 3D (Archicad), Renderig (3DS + Vray), Grafica e Postproduzione (Photoshop), editing ed impaginazione di testi (InDesign) e fotografia per l’architettura (Camera Raw).
Il fondatore del collettivo, Antonio Giulio Loforese, ha spiegato che “Archival è anche un festival che punta alla gratuita diffusione di saperi, per rendere organica una fitta rete di informazioni che quotidianamente vengono disperse”, nello spirito “della condivisione gratuita dei saperi tra studenti si pone come obiettivo principale quello contribuire alla crescita professionale degli studenti, al fine di abbattere le barriere imposte dal mondo del lavoro attraverso competenze, conoscenze specifiche e possibilità che derivano dal potenziale di diversi software”. La partecipazione è gratuita, con priorità agli studenti Unibas.

Il 20 aprile “Archival” si presenta il festival, con la partecipazione della Rettrice, Aurelia Sole, del Presidente dell’Ordine degli Architetti e delle altre figure istituzionali accademiche. Il 21 aprile, il collettivo incontra l’architetto Pasquale Gentile “per dialogare sulle problematiche legate ai giovani, il mondo del lavoro e la libera professione”. Il Cineforum di Architettura è previsto invece durante l’orario pomeridiano del 22, 23 e 24 aprile, con la proiezione di “Regular or super” (22), “Inside Piano” (22), “Urbanized” (23), “Xmas Meier” (23), “Koolhaas Houselife” (24), “Gehery’s Vertigo” (24), l’intero cineforum sarà diretto e curato dal Prof. De Martino. Negli spazi della sede Unibas in via Lazazzera ospiteranno anche un allestimento con gli scatti fotografici su architetture moderne del patrimonio lucano, promossi dal concorso di fotografia “Ri-scattiamo l’architettura”.

Il Festival si concluderà il 25 aprile con un evento musicale e visuale, con direzione artistica targata Frequenze Mediterranee, in Piazza San Giovanni, che ospiterà due artisti, producer innovativi del panorama elettronico, Populous e Indian Wells, che si esibiranno in live set, mentre la facciata della chiesa di San Giovanni Battista sarà mappata (video mapping) da Paolo Ferrari, in arte C999.