NATURARTE, in scena gli angoli più suggestivi della Basilicata.

NATURARTERoma – E’ stata presentata nella mattinata di giovedì nella Casa del Cinema di Roma la seconda edizione di NATURARTE, il primo progetto della Basilicata nato dall’idea di creare una rete di collaborazione tra i quattro storici parchi lucani, legando grandi eventi a suggestive location ed importanti artisti. Quest’anno la Basilicata, dopo il notevole successo dello scorsa annata, forte del riconoscimento di Matera capitale europea della Cultura del 2019 e dei suoi 300 mila ettari di parchi, non solo sta riproponendo l’evento ma lo sta destagionalizzando: 365 giorni l’anno per godere della bellezza multiforme e semisconosciuta di un territorio che oltre ai mitici Sassi offre chiese rupestri, abbazie, terme e soprattutto la bellezza selvaggia e seducente dei 4 parchi che fanno da teatro naturale (il Parco archeologico, storico, naturale delle Chiese Rupestri del Materano, il parco di Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, il parco nazionale del Pollino e il parco nazionale dell’Appennino Lucano Val D’Agri Lagonegrese). Tra gli eventi in calendario, le esibizioni dell’arpista Giuliana De Donno, fondatrice della Scuola di Arpa Popolare di Viggiano, la musica antica di Graziano Accinni, i cooking show degli chef lucani, il teatro civile di Ulderico Pesce, i concerti di Peppe Voltarelli e Richard Galliano e dell’orchestra della Murgia Materana, il trekking in notturna e quello letterario con le favole narrate da Giuseppe Cederna. Dopo le prime tappe di apertura che tra ottobre e novembre hanno interessato i 4 parchi, si ricomincerà il 12 dicembre, a Marsico Nuovo, nell’area del parco nazionale dell’Appennino Lucano Val D’Agri Lagonegrese, con un week end sul tema “Il Natale delle biodiversità” ricco di degustazioni dei prodotti tipici, itinerari archeologici, sfilate tradizionali e molteplici iniziative. L’assessore all’Ambiente e territorio della Regione Basilicata, Aldo Berlinguer, nel corso della presentazione romana, ha sottolineato l’importanza di fare rete e la destagionalizzazione dell’iniziativa: “il verde della Lucania ha detto – va goduto tutto l’anno”. Carmen Santoro, Direttore Generale Dipartimento Ambiente e Territorio della Regione Basilicata, ha invece sottolineato l’importanza del progetto per la Regione che lo ha finanziato con fondi comunitari. Presenti nella Casa del Cinema di Roma i presidenti dei dei quattro parchi: Pier Francesco Pellecchia (Ente Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiesi Rupestri del Materano), Mario Atlante (Ente Parco Regionale Gallipoli Cognato e Piccole Dolomiti Lucane), Domenico Totaro (Parco Nazionale Appennino Lucano, Val d’Agri e Lagonegrese), Domenico Pappaterra (Ente Parco Nazionale del Pollino).

 

 

 

 

 

 

 

Share Button