Latronico. Concluse le attività di Naturarte con la visita di Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi - Fausto De Maria - LatronicoLATRONICO – La bellezza salverà il mondo e l’Italia è talmente unica nella sua infinita bellezza che il vero sviluppo deve puntare su quello: Vittorio Sgarbi arriva in Basilicata, a Latronico e l’occasione è Naturarte, il progetto che unisce quattro aree protette della Basilicata nel nome della promozione e della valorizzazione delle particolarità dei territori.

Questa immensa ricchezza, per Sgarbi, non solo sta nella semplicità dell’esistente, che dovrebbe essere rivalutato e che è invece abbandonato nel nome del nuovo che non conserva la stessa bellezza e la stessa poesia; ma sta anche nella diversità di quei territori che conservano una loro unicità, come Matera, in grado di regalare al visitatore un’esperienza che poche città al mondo riescono a regalare.

Sgarbi, accompagnato dal sindaco Fasuto De Maria, dal direttore dell’Ente Parco Nazionale del Pollino Annibale Formica e da Nicola Timpone, in rappresentanza della Lucana Film Commission, ha visitato alcuni luoghi importanti per la promozione turistica e non solo di Latronico.

Tra questi la sede dell’associazione “Il tassello”, che da anni promuove e tramanda l’antica tecnica del Puntino ad ago; il parco terme, dove si trova l’opera d’arte contemporanea di Anish kapoor e il museo del termalismo.

Share Button