Rievocazioni storiche, dal Borbone di Montescaglioso alla congiura di Miglionico

Congiura-BaroniNon è solo il fascino del territorio, la natura dei sentieri, il cuore dei loro suggestivi centri storici o il profumo delle loro tipicità che trasuda da ciascuno dei paesi del materano. A fare da cornice è spesso anche la storia, rivissuta e rievocata, mai ritoccata e sempre riproposta con dovizia di particolari, costumi e personaggi d’epoca. Un bello sforzo, che unisce associazioni locali, istituzioni, Agenzia turistica, il Gal, il sistema camerale. Profuso per fare del singolo evento anche un momento di attrazione ed attivare un processo di collaborazione e di rete, che potrebbe, in prospettiva, davvero fare la differenza. È accaduto qualche giorno fa a Montescaglioso, con la cavalcata del Borbone, l’infante di Spagna, che nel 1735 soggiornò nel paese lucano, al quale da più di dieci anni la comunità locale si inchina, con tanto di corteo e ricostruzione storica dell’evento. Ed è ancora la storia ad unire i paesi di Valsinni e Nova Siri. In questo caso, quella sottile linea rosa che si tinge di rosso, di un amore impossibile che, nel cinquecento, unì la grande poetessa Isabella Morra a Don Diego Sandovàl De Castro e che poi li condusse alla morte. Mistero, magia e un pizzico di scaramanzia, oltre alla storia, sono poi gli ingredienti delle magiche notti di Colobraro. Anche qui riti e rievocazioni diventano in estate un motivo in più di richiamo, per turisti, appassionati e curiosi. Insomma singoli accadimenti, ciscostanze o veri e propri intrighi del passato che oggi diventano motivo di orgoglio e un elemento identitario per ciascuna comunità. Come del resto accadrà domani a Miglionico, che diventerà un vero e proprio borgo medievale. Una serie di spettacoli, tra falconeria, palio della giostra a cavallo, spettacoli di musica, giochi storici e duelli, che culmineranno in serata nella rappresentazione vera e propria, per rivivere l’atmosfera e il dramma della Congiura dei Baroni del 1485, contro il Re Ferrante D’Aragona. Un episodio che ha profondamente segnato la storia del paese, fino a ispirare il nome del suo castello, detto appunto del Malconsiglio.

Share Button