Gigi D’Alessio a Matera col “World tour 2010”

Un momento del concerto

MATERA – Donne con la fascia in testa alla John Rambo pronte alla battaglia da combattere in nome della fede neo-melodica palesata in una notte di mezza estate; ragazze e ragazzine in visibilio davanti al mito-cantore di amori sbocciati, poi infranti e magari dopo ritrovati; uomini sornioni, fieri di aver donato alla propria compagna una serata di romanticismo popolare. Tutto questo in nome del principe della nuova Napoli, rampollo ideale del re Merola, se pure i puristi lo disconoscano come tale; tutto questo per Gigi D’Alessio dai suoi appassionati veraci, per dirla “alla napoletana”. E difatti se c’è una cosa che il “Gigi” per eccellenza sa fare è appassionare, complice anche la verve partenopea che sul palco diventa un valore aggiunto, che prescinde delle valutazioni musicali, e lo rende meno iridato e più vicino al pubblico, distante da quell’immagine milionaria con cui appare sui rotocalchi, tra jet privati, ville da sogno, studi privati e la bella Tatangelo. Lo hanno dimostrato anche i circa duemila spettatori che ieri sera hanno affollato la Cava del Sole, a Matera, per seguirlo nella seconda data in assoluto del suo “Questo sono io world tour 2010”, concerto di apertura del mini-cartellone “MateraEstate2010” organizzato da “Incongress”. D’Alessio, per la terza volta in una città dei Sassi che gli piace tanto, per la prima in una scenografia straordinaria ed unica che rientrerà anche in un dvd della tournée, ha proposto con naturalezza ed allegria, anche nei brani più “da sceneggiata”, un repertorio virato nella prima parte soprattutto sulle recenti produzioni, in particolare dell’ultimo disco “Semplicemente sei”, prima di caricare il pubblico con i successi che lo hanno reso famoso, cantati “a menadito” ed all’unisono da gran parte dei presenti al punto tale che, come più volte D’Alessio ha sostenuto durante l’esibizione, il biglietto ieri sera avrebbe dovuto pagarlo anche lui. Ed a proposito di biglietti, intanto, sono già aperte le prevendite per gli altri due concerti del cartellone “MateraEstate2010”, quello di Dalla & De Gregori in programma il 18 luglio e quello di Mario Biondi del 3 agosto, sempre alla Cava del Sole.