L’edizione 2010 della Festa della Bruna

Matera. Anche quest’anno non saranno utilizzati il Duomo per le celebrazioni religiose e il piazzale per i tradizionali tre giri del carro trionfale il giorno della festa della Bruna. La cattedrale, infatti, dal 2003 è chiusa per lavori di riqualificazione. Il presidente del Comitato dei festeggiamenti Franco Palumbo auspicando in una riapertura in tempi brevi, questa mattina ha illustrato in conferenza stampa il programma e le iniziative per le celebrazioni in onore della Protettrice Maria Santissima della Bruna. Quanto alla sicurezza pubblica i punti nevralgici saranno transennati, anche se maggiori dettagli saranno forniti nel corso dei prossimi incontri che il comitato avrà con Prefettura e Questura. Riconfermato il principio che il manufatto di cartapesta è di proprietà dei cittadini, e chiunque lo assalti prima che questo giunga in piazza Vittorio Veneto sarà soggetto a denuncia. Quanto alle novità,  l’allestimento delle luminarie particolarmente scenografico in piazza Vittorio Veneto; sarà riproposto, invece,  lo spettacolo dei fuochi pirotecnici con musica, particolarmente apprezzato lo scorso anno. Nei prossimi giorni sarà distribuita gratuitamente la rivista “La voce della festa”. Questa mattina, inoltre, sono state consegnate targhe alla memoria ai familiari dei collaboratori Ettore Massari e Giovanni Vinciguerra, mentre sono stati premiati i falegnami, Angelo Chico di 83 anni e Agostino Logallo di 73. A cittadini, enti pubblici e privati l’invito di Palumbo e dell’intero comitato, ad offrire un sostegno maggiore alla festa, ognuno secondo le proprie possibilità , seppur in un momento fortemente critico dal punto di vista economico per la comunità.

Share Button