Vertenza Ferrosud, 80 lavoratori da due mesi senza stipendio

Non percepiscono lo stipendio da due mesi gli 80 lavoratori della Ferrosud di Matera, attualmente impegnati soltanto su due carrozze. Un sit dinanzi alla Prefettura indetto da Fiom Fim e UIlm per denunciare a tutte le istituzioni l’ennesima situazione di disagio chiedendo loro di intervenire presto.

“Solo a settembre – dicono i sindacati – la Ferrosud aveva annunciato l’esistenza di contratti per 50 milioni di euro. In realtà si trattava di accordi non ancora interamente esigibili e perfezionati, quantificabili soltanto in 6 milioni di euro, per 4 anni, fuori dallo stabilimento materano”.

Sulla vertenza Ferrosud pesa, intanto, anche la vicenda giudiziaria; il 12 novembre prossimo il tribunale di Arezzo dovrà pronunciarsi rispetto ala proprietà delle azioni che dovranno andare o al gruppo Malena che fa capo all’attuale proprietario Mancini o al gruppo Cometi.

“La speranza da parte dei lavoratori è che l’assetto aziendale si rimetta a posto al più presto anche perchè ci sarebbero importanti opportunità che si aprono nel comparto ferroviario da intercettare.

“Si parla – evidenziano – di 94 miliardi di euro di investimento tra rete e vagoni. Sarebbe un delitto – concludono – far chiudere una azienda il cui mercato chiede specifica produzione”.