Festa delle forze armate, successo di pubblico per l’evento

Un bel successo di pubblico e di interesse diffuso nella città dei Sassi per la festa delle Forze Armate, evento che da circa dieci anni, vuol essere una sorta di porte aperte da parte dei 4 comparti: Esercito, Marina, Aeronautica e Carabinieri nei confronti della platea dei cittadini con l’obiettivo di mostrare la molteplicità delle attività svolte da tutte le componenti della Difesa per la sicurezza del paese e a favore della collettività.

Nei giorni 21 e 22 di settembre ognuno ha dato saggio di quelle che sono le sue peculiarità con un richiamo a quanto viene fatto da oltre cento anni da questi importanti presidi di sicurezza ma anche offrendo una finestra su quanto le interforze sono in grado di guardare al futuro con l’innovazione; Il motto ‘Open Future’ di Matera 2019 infatti ben si è coniugato con questo aspetto.

Nel pomeriggio del 22 settembre ancora appuntamenti dalle 16 alle 21 presso l’ex ospedale San Rocco. Luogo che in questi due giorni è stato il quartier generale con eventi tra i più disparati: una serie di conferenze, attività dimostrative di personale con mezzi e materiali militari, mostre fotografiche, esposizioni dell’editoria militare, esibizioni bandistiche esibizioni di gruppi cinofili e tanto altro.

E’ stato un grande onore per la città dei sassi, inoltre – non si può non rimarcarlo – registrare la presenza delle frecce tricolori in occasione della commemorazione dell’eccidio nazista del 21 settembre 1943, giorno in cui Matera fu la prima città del Mezzogiorno ad insorgere in armi contro il nazifascismo.

Durante la due giorni è stato evidenziati, peraltro, come le Forze armate operano su un concetto duale; non soltanto difesa del territorio ma anche interventi in casi di emergenza e nel rispetto dell’ambiente.