Matera. Detenuto sanzionato tenta di ustionare agente della penitenziaria

La vicenda ha visto protagonista martedì mattina un detenuto nella Casa circondariale di Matera, che – dopo aver riscaldato con il fornelletto in dotazione una porzione di olio – avrebbe tentato di ustionare un agente che aveva redatto una relazione di servizio con conseguente sanzione disciplinare che ha indotto il magistrato di sorveglianza a rigettare la richiesta di riduzione della pena. Il piano del detenuto però non è stato portato a termine grazie all’intervento del personale in servizio.

A rendere noto l’accaduto è il segretario regionale dell’OSAPP di Basilicata che segnala la vicenda agli Organi di Stampa “in un’epoca ove l’attenzione ai detenuti è rivolta solo ai propri diritti, attendendo forse l’allontanamento dei detenuti pericolosi fuori regione in altre sedi penitenziarie,senza considerare il faticoso lavoro della Polizia Penitenziaria fatta, non solo dei turni massacranti oltre l’orario ordinario di servizio, ma anche di estremo rischio alle aggressioni con un’Amministrazione Penitenziaria che dedica poca attenzione al Personale; basti pensare alla carenza di personale e al sovraffollamento detentivo tra i più alti d’Italia che interessa la Regione Basilicata ormai accorpata alla Regione Puglia”.

Share Button