Triggiano (Ba), smaltivano rifiuti plastici nelle campagne: quattro le persone indagate

I carabinieri forestali hanno scoperto un’attività sistematica di smaltimento illecito di ingenti quantità di rifiuti, prevalentemente plastici, che venivano scaricati e poi bruciati nelle campagne di Triggiano (Bari), in prossimità di Lama San Giorgio, provocando la diffusione di diossina e liquami tossici in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico. I militari hanno sequestrato un terreno di circa 1800 mq e diversi veicoli utilizzati per il recupero di materiale ferroso. Quattro le persone indagate, due residenti a Bari e due a Triggiano, accusate di smaltimento illecito e combustione di rifiuti speciali di tipo plastico utilizzati in attività agricola e inquinamento ambientale con produzione di diossine e rifiuti liquidi neri derivanti dalla combustione della plastica.