Barletta, scoperta piantagione di canapa indiana. Arrestate quattro persone

Sono stati attratti dal tipico odoro di marijuana provenire da un terreno, tra Barletta e Canosa di Puglia: hanno così deciso di fermarsi e procedere a un controllo. I finanziari della Compagnia di Barletta hanno trovato e sequestrato oltre 400 piante di canapa, molte delle quali già ricche di infiorescenze. Le fiamme gialle hanno sorpreso 4 soggetti intenti all’irrigazione delle piante non ancora “mature”. Alla vista dei finanzieri però hanno cercato di dileguarsi precipitosamente nelle campagne circostanti, ma sono stati tutti bloccati ed arrestati in flagranza di reato dopo un inseguimento a piedi.

L’attività si è conclusa con il sequestro delle attrezzature per l’irrigazione, della droga e
con l’arresto dei quattro soggetti (tre andriesi rispettivamente di 63, 60 e 35 anni ed un
barlettano di 52 anni) gravati da precedenti di polizia.

L’attività di servizio testimonia il costante presidio esercitato dalla Guardia di Finanza in
Puglia a contrasto di fenomeni connotati da forte pericolosità sociale, come i traffici di
sostanze stupefacenti, sia via mare che via terra.

Sono infatti in corso specifici accertamenti al fine di ricostruire le geometrie di eventuali sodalizi che, nel business della marijuana, stanno diversificando le proprie forze criminali in coltivazioni in house su territorio pugliese, che si affiancano, in maniera sempre più preponderante, alle tradizionali rotte Balcaniche di approvvigionamento della cannabis.

Share Button