Mafia: faida Gargano, due arresti per tentato omicidio boss

Due pregiudicati di Vieste, ritenuti affiliati al clan di Girolamo Perna, sono stati arrestati per il tentativo di omicidio del boss rivale Marco Raduano. L’agguato fu compiuto il 21 marzo 2018 nella città garganica. Gli inquirenti ritengono che il tentato omicidio di Raduano sia stata una vendetta organizzata dal capoclan Girolamo Perna ucciso, a sua volta, lo scorso 26 aprile sotto la sua abitazione.

Questi fatti di sangue si inseriscono nella sanguinosa guerra di mafia in corso a Vieste dove i clan rivali si contendono il controllo dei traffici illeciti. Nell’ambito della faida, dal 2015 ad oggi, ci sono stati dieci omicidi e un caso di lupara bianca. Gli arresti sono stati eseguiti da polizia e carabinieri su disposizione della magistratura barese.

Share Button