Roma. Si dà fuoco al Policlinico: grave una studentessa originaria di Melfi

E’ stata identificata dai Carabinieri la ragazza che ieri si è data fuoco in uno spogliatoio del Centro di Ematologia del policlinico Umberto I di Roma.

Si tratta di una studentessa di Medicina 21enne di Melfi, in provincia di Potenza. E’ stata identificata grazie alla coinquilina che non vedendola rientrare si è rivolta alle forze dell’ordine. Da quanto ricostruito è la stessa ragazza che mezz’ora prima di essere soccorsa è stata vista in un vicino distributore di benzina mentre si cospargeva i vestiti di benzina, puntandosi contro una pistola per il rifornimento di carburante.

All’arrivo del benzinaio la giovane donna è poi fuggita facendo perdere le proprie tracce. La ragazza è ancora ricoverata in gravi condizioni in ospedale, intubata, ma non sarebbe in pericolo di vita. Da chiarire i motivi del gesto. Del caso si occupano i carabinieri della stazione di piazza Bologna e della compagnia Parioli.

Share Button