Migranti: rivolta in Cpr del Potentino, due arresti

Al termine di momenti di forte tensione, culminata in una rivolta nel Centro di permanenza per il rimpatrio di Palazzo San Gevasio (Potenza), la Polizia – che era sul posto per prelevare e accompagnare sei cittadini nigeriani nel Cpr di Ponte Galeria di Roma per il successivo rimpatrio – ha arrestato due loro connazionali, uno di 38 anni e l’altro di 23. Non sono stati registrati feriti tra gli uomini delle Forze dell’ordine.
I due – accusati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato – sono stati tra i protagonisti della rivolta che – secondo quanto reso noto dalla Questura di Potenza – ha coinvolto altre 10-15 persone: gli ospiti del Cpr sono saliti sul tetto da cui hanno lanciato diversi oggetti contro gli agenti. In particolare, i due arrestati hanno minacciato con bastoni i poliziotti e rotto i vetri delle finestre della struttura. Sono stati danneggiati anche il faro dell’impianto di illuminazione e il gabbiotto di stazionamento.(ANSA).

 

Share Button