Crollo Marsiglia, tra i dispersi la tarantina Simona Carpignano

“Siamo in Polizia, stiamo deponendo. Al momento non ho notizie”. Parla il padre di Simona Carpignano, l’unica italiana tra i dispersi del crollo di Marsiglia. Tarantina, 30 anni, nella città francese per lavoro. Vive in uno dei due palazzi crollati ormai da circa 24 ore. Numerosi i dispersi. I vigili del fuoco  hanno proceduto alla demolizione di una terza palazzina considerata a rischio.

Poche parole dal genitore, volato in Francia non appena appresa a notizia, riportata dalla stampa nazionale. Da circa 24 ore non si hanno informazioni della ragazza. Anche su Facebook è partito, dagli amici,  il tam tam con tanto di descrizione della giovane (alta magra bionda) nella speranza che sia salva e che qualcuno possa riconoscerla.

”Una ragazza geniale, studiava da noi”, ha detto un barista della zona parlando a un cronista francese. Si contano fino a otto dispersi. Costante il lavoro dei soccorsi per ritrovarli, si spera, tutti ancora in vita. In apprensione tutta la città di Taranto, perché possa tornare quel sorriso, questo il soprannome su Facebook di Simona. 

Share Button