Acqua: Matera; Codacons, subito stop a bollette idriche

‘Presenteremo un esposto alla Procura di Matera chiedendo di aprire una indagine volta ad accertare le responsabilita’ dell’accaduto, alla luce dei possibili reati di avvelenamento, adulterazione e commercio di sostanze alimentari nocive’. Lo ha annunciato il presidente del Codacons, Carlo Rienzi. ‘Sul grave caso di Matera, dove il sindaco ha vietato l’uso dell’acqua potabile a causa del superamento dei parametri dei batteri coliformi – ha aggiunto – il Codacons annuncia battaglia a tutela dei cittadini coinvolti’.
Il Codacons chiede ‘l’immediata sospensione delle bollette idriche per tutte le famiglie di Matera, in relazione al grave disservizio subito: sarebbe infatti illegittimo chiedere agli utenti il pagamento per la fornitura di un bene primario potenzialmente pericoloso per la salute umana’. Il Codacons ‘sta inoltre studiando le possibili azioni legali a tutela della popolazione, ai fini di una azione collettiva risarcitoria per i danni subiti e i pericoli sanitari corsi’.

Share Button