Incidente a Torremaggiore (FG), sale a tre il numero delle vittime

E’ salito a tre morti il bilancio dell’incidente stradale avvenuto nel pomeriggio di Ferragosto nel foggiano lungo la strada statale 693, nel tratto tra il Santuario di San Nazario ed Apricena. Le vittime sono Liliana Quaranta, di 24 anni, Daniela Caserta, di 21, e Domenico Gildone, di 22, tutti di Torremaggiore, in provincia di Foggia. Quest’ultimo, inizialmente gravemente ferito, è deceduto in ospedale. Nove i feriti nello schianto che ha coinvolto tre veicoli: il suv Toyota Rav 4 sul quale viaggiavano le tre vittime, assieme a altri due loro amici, e due camper. I feriti sono stati condotti con l’elisoccorso all’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e carabinieri della compagnia di San Severo. A questi ultimi spetta il compito di accertate l’esatta dinamica dell’incidente mortale ed eventuali responsabilità. In base a una prima ricostruzione della dinamica, il Suv, con a bordo cinque persone, si sarebbe scontrato con uno dei due camper provenienti dalla corsia opposta: in seguito all’urto i due mezzi sarebbero andati fuori strada. Il conducente dell’altro camper che seguiva il primo, avrebbe perso il controllo finendo contro il muretto e prendendo anche fuoco, ma provvidenziale sarebbe stato l’arrivo di alcuni soccorritori che avrebbero evacuato il mezzo. Una quarta persona è in pericolo di vita. Intanto, il sindaco di Torremaggiore, Pasquale Monteleone, ha proclamato lutto cittadino, “in segno di doverosa partecipazione al dolore delle famiglie delle vittime”.

Share Button