Due arresti nel potentino. Tra le cause, violenza e minaccia di morte

Carabinieri Palazzo San Gervasio

San Gervasio. Personale preposto ai servizi di vigilanza ed ordine pubblico presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Palazzo S. Gervasio (Pz), ha arrestato due cittadini extracomunitari, un trentacinquenne di El Salvador ed un cittadino marocchino di ventisei anni, ospiti della struttura, perché responsabili di reiterati episodi di violenza, minaccia di morte e resistenza a Pubblico Ufficiale.
In particolare, nella serata di mercoledì, gli arrestati hanno sradicato e lanciato il materiale di copertura dei tetti dei moduli abitativi presso il Centro nei confronti del personale di polizia e di quello sanitario. Daneggiata una telecamera e fari di illuminazione, oltre ad auto in sosta. I due sono stati tradotti alla Casa Circondariale di Potenza, dove si trovano tuttora detenuti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Share Button