Censimento del patrimonio culturale della Basilicata, la Regione riapre la piattaforma fino al 20 Giugno

La Basilicata, con la candidatura e successiva vittoria di Matera a Capitale Europea della cultura, della cultura e della sua bellezza,  ne ha fatto una strategia di sviluppo, e così dal 2014 è nato l’ elenco del Patrimonio Culturale Intangibile della Basilicata”; in primis una piattaforma online ma anche una mappatura reale di eventi e manifestazioni che rappresentano il sistema identitario di un luogo.L’Ufficio Sistemi Culturali e Turistici della Regione Basilicata ha sostenuto finanziariamente le iniziative proposte da amministrazioni comunali e associazioni, volte a conservare, tutelare e far conoscere le tradizioni, i riti, usanze, dialetti, lavorazioni frutto di tecnica che i nostri avi ci hanno tramandato e che ancora oggi vengono tenuti vivi da associazioni culturali, pro loco e popolazione tutta.Ed è così stata riaperta la piattaforma per aggiornare ed implementare il censimento del patrimonio culturale intangibile della Basilicata per attenzionare nuove proposte culturali per le prossime tre annualità, 2018,2019 e 2020.Fino alle ore 13 del 20 giugno 2018 è possibile accedere quindi al sito www.patrimonioculturale.regione.basilicata.it per contribuire alla maggiore conoscenza e divulgazione del patrimonio culturale lucano.

Share Button