Accoltella connazionale al Cara di Foggia, arrestato nigeriano

Un nigeriano di 27 anni, Ikalvin Imafore, è stato arrestato dalla squadra mobile della polizia di Stato di Foggia per il tentato omicidio e una rapina commessa nel Cara ai danni di un suo connazionale che ha ferito con coltellate alla spalla destra e all’addome sinistro, procurandogli anche un trauma cranico.

Dopo l’aggressione, l’uomo, che ha un regolare permesso di soggiorno, si è impossessato anche del anche del portafoglio della vittima contenente 500 euro e di alcuni suoi documenti. Il movente, secondo la Questura di Foggia, è da ricondurre al tentativo della vittima di impedire all’aggressore il danneggiamento forsennato del proprio modulo abitativo. Durante le indagini nel Cara di Borgo Mezzanone sono stati sequestrati due grossi coltelli utilizzati durante l’aggressione. Imafore è stato condotto nella locale casa circondariale, con conseguente sua espulsione dalle procedure di protezione, a disposizione della Procura di Foggia. La vittima, per motivi precauzionali, è stata trasferita in un’altra struttura. Sono in corso ulteriori indagini sull’eventuale coinvolgimento di complici.

Share Button