A Metaponto (MT) migrante sudanese minaccia i passanti armato di mannaie e coltello

Un uomo di nazionalità sudanese, di 30 anni, è stato arrestato dalla Polizia a Metaponto di Bernalda (Matera) dove il migrante – armato di un coltello e due mannaie – stava minacciando i passanti e aveva già ferito leggermente un migrante nigeriano che aveva cercato di fermarlo.

L’arrestato è accusato di violenza privata, minacce e lesioni aggravate dall’uso delle armi. Gli agenti hanno sequestrato un coltello da macellaio con una lama di oltre 23 centimetri e due mannaie con lame da 18 e 16 centimetri di lunghezza.

Quando la Polizia è arrivata – dopo una segnalazione giunta al 113 – il nigeriano era già stato ferito (successivamente è stato trasportato in ospedale e medicato). I tentativi di persuadere il migrante sudanese a deporre coltello e mannaie – fatto anche con l’aiuto di altri due nigeriani suoi conoscenti – non è approdato a nulla: gli agenti della Polizia e un operatore della Polizia locale sono poi riusciti a bloccarlo e a disarmarlo.

Share Button