- trmtv - https://www.trmtv.it/home -

Strage di Sava. Convalidato dal gip di Taranto l’arresto del Carabiniere. Migliorano le sue condizioni

Il gip del Tribunale di Taranto Benedetto Ruberto ha convalidato l’arresto di Raffaele Pesare, di 53 anni, l’appuntato dei carabinieri in servizio al Nucleo radiomobile della Compagnia di Manduria che sabato mattina ha ucciso a Sava suo padre Damiano, di 85 anni, sua sorella Pasana (detta Nella), di 50, e suo cognato Salvatore Bisci (detto Toruccio), di 69, prima di tentare il suicidio sparandosi al mento con la pistola d’ordinanza. La strage e’ avvenuta nell’abitazione della sorella.

Le condizioni del militare, a quanto, si apprende sono in via di miglioramento. Il 53enne nei prossimi giorni sara’ interrogato dal gip. Non sono ancora state eseguite le autopsie da parte del medico legale Alberto Tortorella.

Il militare, accusato di omicidio plurimo, e’ piantonato al Policlinico di Bari. Secondo una prima ipotesi investigativa, Pesare avrebbe compiuto la strage, sparando contro i congiunti in rapida successione e da distanza ravvicinata, per dissidi con il cognato in relazione ai proventi della vendita dell’olio dopo la raccolta di olive di un terreno di proprieta’ del padre Damiano che gestiva a societa’ con Bisci. (ANSA).

Share Button