Arrestato nel foggiano un 78enne: avrebbe abusato un bambino di 7 anni d’età

Avrebbe abusato per anni di un bambino, da quando aveva 7 anni, regalandogli caramelle e brioche o dandogli piccole somme di denaro e minacciandolo che “per lui sarebbero stati guai” se avesse rivelato il loro ‘segreto’. E’ l’accusa contestata a un 79enne del Foggiano che è stato posto agli arresti domiciliari dalla polizia di Stato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip, per violenza sessuale aggravata e continuata, atti sessuali con minorenne e corruzione di minorenne.

Secondo quanto emerso dalle indagini della squadra mobile, l’uomo, “approfittando della situazione di necessità del piccolo, sia in relazione al grave disagio socio ambientale, sia a quello economico vissuto dal nucleo familiare di appartenenza”.

Entrambi i genitori, infatti, erano affetti da problemi di alcolismo e in precarie condizioni economiche. E per questo il piccolo, nel settembre del 2103, è stato affidato a una casa famiglia. Tre anni dopo sono emersi il grave disagio socio-familiare e gli abusi sessuali subiti da parte di un anziano suo vicino di casa, che lo avrebbe “costretto a pratiche sessuali”. Da quel momento il Tribunale per i minorenni di Bari ha vietato il rientro del piccolo in famiglia.

Share Button