Migranti. Cittadini davanti la Prefettura a Potenza: “Sicurezza e stop arrivi”

Maggiore sicurezza e stop all’arrivo di altri migranti sul territorio. E’ il messaggio di un centinaio di manifestanti in piazza Mario Pagano a Potenza, dinanzi la Prefettura con il sostegno di Fratelli d’Italia e Movimento Nazionale per la Sovranità, per rivendicare tutele sociali ad iniziare dai cittadini italiani, “anche alla luce – hanno dichiarato con slogan e volantini – del recente tentativo di stupro da parte di un giovane migrante della Guinea ospitato in città”, poi arrestato, alla quale si è sottratta una donna in pieno giorno nel capoluogo lucano.

Riuniti nel neo costituito Comitato di cittadini per la sicurezza di Potenza, i presenti hanno segnalato altri gravi crimini attribuiti ai migranti, dallo spaccio di droga alla prostituzione, inoltre lanciato “un appello alle autorità competenti” affinché venga garantita una adeguata e capillare presenza sul territorio delle forze dell’ordine” e “la perdita del valore del patrimonio immobiliare delle famiglie potentine”, già leso dalle difficoltà economiche degli ultimi anni.

Share Button