Sequestro di droga nell’istituto penitenziario di Melfi(PZ)

Durante un’attività finalizzata alla repressione e prevenzione di introduzione di sostanze stupefacenti all’interno della struttura penitenziaria di Melfi, nel potentino, con l’ausilio delle unità cinofile del Corpo del distaccamento di Trani, il cane FIRST ha rinvenuto nel cestino dell’immondizia situato nell’atrio adiacente la sala attesa per i colloqui familiari un panetto di sostanza stupefacente pari a gr. 40 di Hashish, a dichiararlo è Donato Sabia – Segretario Generale Regionale della UILPA Polizia Penitenziaria: “sicuramente detta sostanza stupefacente è stata cestinata da un familiare che era in attesa di entrare all’interno del penitenziario per fare colloquio con un detenuto, ma alla presenza dei cani antidroga ha provveduto a disfarsene immediatamente”

Share Button