Ravenna. Morto asfissiato in una cisterna un autotrasportatore lucano

 Un autotrasportatore 39enne della provincia di Potenza è stato trovato morto all’interno della cisterna vuota del suo camion parcheggiato nella zona artigianale delle ‘Bassette’ alle porte di Ravenna.

A scoprirlo, in tarda mattinata, i Carabinieri che – allertati dalla ditta dell’uomo il quale da ore non dava più notizie – hanno individuato, grazie al tracciamento Gps, il mezzo con la botola della cisterna ancora aperta.

Non è escluso che il 39enne, arrivato ieri a Ravenna per scaricare la cisterna, sia stato investito da esalazioni tossiche durante operazioni di manutenzione o di controllo: sia vicino al corpo che in prossimità del camion sono stati trovati attrezzi da lavoro. Da una prima ispezione cadaverica, il decesso risale a diverse ore fa.

Non ci sono elementi per potere al momento ipotizzare qualcosa di diverso da un incidente sul lavoro. I militari hanno già sequestrato il mezzo mentre il Pm di turno, Angela Scorza ha disposto l’autopsia. La salma è stata trasferita in obitorio a Ravenna.(ANSA)