Castellaneta. Inseguita e picchiata dall’ex convivente sino alla Caserma dei Carabinieri

Ha picchiato l’ex convivente, in presenza del figlio minorenne, inseguendola fin sotto la caserma dei carabinieri di Castellaneta, e per mesi ha sottoposto la donna a minacce ed aggressioni sia fisiche che verbali: con l’accusa di maltrattamenti è stato arrestato e posto ai domiciliari un 41enne del posto.

I militari gli hanno notificato una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Taranto Benedetto Ruberto su richiesta del sostituto procuratore Rosalba Lopalco.

Le indagini, avviate a seguito della denuncia presentata dalla donna e condotte dai carabinieri di Castellaneta, hanno fatto emergere il contesto di assoggettamento psicologico e vessatorio in cui la vittima versava.

L’uomo era stato suo convivente per alcuni anni, ma nonostante l’interruzione di ogni rapporto sentimentale, continuava a perseguitarla, riservandole – secondo la denuncia – continue aggressioni e ponendo in essere atti persecutori che le hanno causato uno stato depressivo. Attualmente la donna è sostenuta e monitorata da personale dell’Arma e di un Centro Antiviolenza. (ANSA).

Share Button