Basilicata: zona a fiscalità differenziata. Le adesioni dei comuni lucani.

Still0719_00000Il “consiglio comunale delibera di aderire al progetto “Istituzione di una zona a fiscalità differenziata sui prodotti energetici in Basilicata sostenuto dalla giunta regionale guidata dal presidente Pittella, proponente Aldo Berlinguer”. E’ questo il contenuto di una delibera del Comune di Potenza illustrata in conferenza stampa dal sindaco, De luca, dall’ex assessore Berlinguer e dal presidente dell’Anci, Adduce.

Un atto, sottoscritto da altri 103 comuni lucani oltre al capoluogo, “per porre in essere – si legge nel testo – tutti gli atti politici ed amministrativi necessari alla urgente istituzione di una zona a fiscalità differenziata sull’intero territorio della Basilicata. “La mia proposta – ha detto l’ex assessore regionale – guarda ai consumi. Per una volta si mette nei panni dei lucani e guarda alle esigenze dei cittadini e delle imprese. Proprio quei lucani spesso costretti a lasciare questa terra. Proprio quelle imprese che spesso hanno difficoltà a tirare avanti. Questa proposta nel rendere la Basilicata una zona a fiscalità differenziata – ha concluso – salta all’occhio degli investitori di livello nazionale, e rende questa terra più appetibile, per uno sviluppo che vada oltre il petrolio”.

La delibera inoltre invita “a promuovere la zona a fiscalità differenziata anche mediante forme di democrazia diretta”.

Share Button