Fermato il “molestatore seriale” della stazione di Bari

La Polizia ferroviaria blocca un immigrato del Togo senza fissa dimora

L’indagine è partita alcuni mesi fa dopo la denuncia presentata alla Polfer di Lecce da una donna che aveva subito un tentativo di violenza sessuale a bordo di un treno intercity nelle prime ore della mattina. Analizzando il modus operandi dell’aggressore, che avvicinava le vittime affabilmente, parlando correttamente l’italiano e approfittando quando si trovavano da sole nei vagoni o dormivano, la polfer ha rintracciato il presunto responsabile che era già stato denunciato anni fa per fatti analoghi e anche per l’aggressione ad un funzionario di polizia.

Le ricerche sono state complicate trattandosi di un uomo senza fissa dimora, ma alla fine l’aggressore si è tradito con altri tentativi di molestie su vari treni ed è stato rintracciato e bloccato alla stazione di Bari. Il provvedimento di fermo è stato convalidato dal gip che ha disposto la misura cautelare. La Polizia Ferroviaria ha invitato eventuali altre vittime a denunciare casi di molestie.(ANSA)

Share Button