A Noci, in provincia di Bari, i Carabinieri hanno denunciato una “baby gang” alle prime armi

Un maggiorenne e quattro minorenni sono stati acciuffati dai Carabinieri, dopo aver tentato di mettere a segno un furto in un appartamento

Noci, uno scorcio del centro storico

Noci, uno scorcio del centro storico

È accaduto l’altra sera a Noci, dove i Carabinieri hanno denunciato, per tentato furto in concorso, cinque ragazzini, di 19, 16, 15 e due di 14 anni, tutti incensurati del luogo.

La baby gang, poco prima, aveva tentato d’introdursi in un’abitazione al primo piano di via San Pietro, nel centro storico del paese. Evidentemente, l’inesperienza del gruppo ha fatto si che venissero scoperti dai proprietari, che in quel momento si trovavano in casa e che hanno subito lanciato l’allarme, telefonando al 112.

I cinque, infatti, sono stati da loro rincorsi e subito dopo acciuffati dai Carabinieri, giunti poco dopo in loro aiuto. I militari, infatti, si sono trovati dinanzi una banda di ragazzini, che sono stati così deferiti alla Procura della Repubblica per i minorenni di Bari, fatta eccezione per il maggiorenne, deferito per gli stessi reati all’Autorità Giudiziaria ordinaria. I quattro minorenni, dopo l’identificazione, sono stati affidati ai loro genitori.