- trmtv - https://www.trmtv.it/home -

Processo Ilva: punto e a capo, si riparte da luglio

Processo Ilva (1 dicembre 2015)Il maxi processo Ilva ritorna a luglio. Per “compromissione del difetto di difesa”, sollevata dai magistrati della Procura di Taranto, in riferimento alla documentazione presentata per l’udienza del 23 luglio scorso.

È questo il pronunciamento dei giudici della Corte d’assise, che fa retrocedere il maxi processo di cinque mesi circa. In quella udienza infatti, mancavano i nomi di dieci difensori, o loro sostituti, per una omissione del cancelliere.

Gli spazi erano cioè privi di compilazione. Sarebbe potuta risultare in sostanza la violazione del diritto di difesa. Un cavillo all’apparenza.

Un particolare però che, tralasciato per l’intero corso del processo, avrebbe potuto far saltare tutto in Cassazione, facendo retrocedere il processo alla fase preliminare dopo anni di lavori. Il passaggio di oggi, oltre a sfilare un asso dalla manica della difesa dei 47 imputati, permette di ridurre il passo indietro ad una manciata mesi. Al 23 luglio, appunto. Adesso c’è da nominare un nuovo Gup, che valuterà a sua volta tutto l’incartamento e fisserà una nuova udienza preliminare.

Share Button