Indagini mongolfiera, parla il Prefetto: “Forse serviva altro permesso”

trm02 mongolfieraMATERA – L’Aero Club Italia ha chiesto le autorizzazioni a partire dal giorno 9 ottobre. Dal giorno successivo, quindi alla tragedia della mongolfiera. E probabilmente sarebbe servito anche un altro tipo di permesso, oltre a quello ordinario per il pubblico spettacolo.

Ad affermarlo, ponendo quindi un nuovo quesito, il Prefetto di Matera Antonella Bellomo, in risposta alla questione autorizzazioni al volo, la mattina dell’8 ottobre, data di apertura dei lavori del Matera Balloon Festival e, giorno in cui hanno perso la vita i due studenti Davide Belgrano e Giuseppe Lasaponara.

Saranno magistratura e investigatori a fare luce sugli accadimenti. E mentre proseguono le indagini, l’ipotesi più accreditata resta quella della incidentalità. Lo confermerebbe anche la ricostruzione fornita, in fase di interrogatorio, dal pilota tedesco Hans Rolf Friedrich, al momento unico indagato nella vicenda, per omicidio colposo plurimo.