Marconia. Polizia scopre furto di energia elettrica per 28mila euro

Distacco EnelA Marconia di Pisticci, è intervenuto il personale del Commissariato di Pisticci in seguito alla segnalazione di una probabile manomissione della rete dell’energia elettrica. Un’ispezione eseguita insieme ad alcuni tecnici dell’Enel sul luogo ha consentito di scoprire che il cavo erogatore era stato reciso e collegato ad un cavo abusivo che consentiva di alimentare abusivamente un’abitazione privata con deposito con diversi utensili all’interno, tra cui una saldatrice e un grosso scaldabagno.

Ulteriori accertamenti hanno permesso di stimare in circa 28 mila euro il valore dell’energia elettrica sottratta negli ultimi 5 anni dal proprietario dell’abitazione. Così il PM presso la locale Procura della Repubblica ha disposto a carico del soggetto la misura restrittiva degli arresti domiciliari per furto aggravato di energia elettrica commesso in flagranza di reato.

Share Button