Scompare tragicamente Adriano Pedicini

Adriano Pedicini

Adriano Pedicini

MATERA – E’ una tragedia inconcepibile quella che si è portata via questo pomeriggio, intorno alle 18, all’età di 60 anni, Adriano Pedicini, ex-consigliere comunale di Matera ed ex-ispettore di Polizia presso la Questura di Matera.

Mentre viaggiava a bordo della sua bicicletta (Pedicini era un noto appassionato di sport e di ciclismo in particolare, ndr) è stato assurdamente colpito da un fulmine in contrada Parco del Principe, nelle campagne verso Montescaglioso, a un chilometro dal bivio di Metaponto.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri e il 118 che però non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

In serata il messaggio del sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri: “la Città è in lutto per questa drammatica e improvvisa morte – ha scritto in una nota – inaspettata e terribile. Sento il dovere di esprimere ai suoi familiari, in particolare alla moglie e ai suoi figli – ha aggiunto – il personale cordoglio per tale inaccettabile scomparsa, che esprimo anche a nome dell’intera comunità materana. Pedicini – ha ricordato ancora De Ruggieri – ha servito per molti anni con lealtà ed impegno la nostra istituzione comunale, offrendo contributi di serietà e di competenza, affrontando con appassionato valore civico i numerosi e differenziati problemi della nostra Città. La sua scomparsa – ha concluso – rappresenta una perdita di questo suo valore e di questo suo impegno che cercheremo di testimoniare nella continuità del nostro mandato istituzionale”.

A ricordare Pedicini anche Salvatore Adduce:  “una morte così non te la puoi immaginare – ha scritto – con Adriano abbiamo attraversato cinque anni di intenso lavoro. Lui in consiglio comunale e alla presidenza della commissione bilancio con impegno e serietà. Ha contribuito anche con toni accesi al grande percorso di Matera capitale europea della cultura mettendo al primo posto l’interesse della città e della comunità. Ci siamo spesso sollecitati con forza per raggiungere l’esito più favorevole in consiglio comunale. Adriano aveva un grande amore per la bicicletta e il ciclismo ed è morto sulla sua bici. Quante volte – ha aggiunto Adduce – mi ha sollecitato a porre attenzione a questo sport così popolare e importante. Ci mancheranno – ha concluso – la sua passione, il suo spirito pubblico, la sua grande umanità”.

I funerali di Adriano Pedicini si svolgeranno nel pomeriggio di martedì 4 agosto, alle ore 17, nella chiesa di Sant’Agnese, al rione Agna.

Tutto lo staff di Trm Network, con sgomento, si associa all’immane e improvviso dolore che ha colpito la famiglia di Adriano Pedicini, esempio di passione politica attiva e determinata nonché di amore sconfinato per la disciplina e la pratica sportiva come esempio di benessere e socializzazione.

Share Button