Potenza, auto distrutte a Rione Lucania: identificati quattro responsabili

Potenza - Atti vandalici Rione LucaniaTorna a fasi sentire il tema sicurezza nella città di Potenza. A distanza di alcuni giorni dall’atto vandalico ad opera di ignoti, compiuto su una quindicina di autovetture in sosta nel parco di Montereale, nuovo episodio a Rione Lucania.

Il copione, sempre lo stesso, ha però riservato un esito confortante. Alle prime luci dell’alba, quattro minorenni – da quanto si è appreso per voce del Comitato di Quartiere, due del capoluogo e due provenienti da Tito – hanno deciso di prolungare la notte brava iniziata ad uno schiuma party tenutosi nei dintorni. Imbracciate alcune mazze e complice un bicchiere di troppo, ne è conseguito il tiro a segno verso quattro autovetture con vetri in frantumi e rottura di un semaforo. A fermare il tutto, un giovane residente, il quale ha richiamato l’intervento dei Carabinieri con conseguente denuncia per gli autori.

Oltre a condannare il gesto e chiedere il risarcimento economico, il Comitato di Quartiere ha annunciato la prossima installazione di videocamere di sorveglianza agli accessi rionali, reso possibile con una raccolta fondi privata.
A Potenza, dunque, nonostante l’incremento di pattugliamenti e l’attenzione riservata dal Comune ai recenti episodi, il fai da te sembra essere la strada più veloce per tutelarsi.