Emergenza acqua a Ferrandina, Pomarico e Miglionico: al via la bonifica

La comunità assiepata nella sala consiliare di Ferrandina (foto G. Balena)

La comunità assiepata nella sala consiliare di Ferrandina

Emergenza acqua a Ferrandina, Miglionico e Pomarico, dove oggi le scuole sono rimaste chiuse come ieri. Questa mattina, nella sala consiliare del comune di Ferrandina, si è svolto un incontro tra gli amministratori dei comuni coinvolti, ArpaB, ASM, e Acquedotto Lucano dopo i divieti di utilizzo dell’acqua ai fini potabili ed alimentari che non pochi disagi stanno creando alla popolazione. Dal confronto è emerso, stando a quanto ci ha riferito telefonicamente il sindaco di Miglionico, Angelo Buono, che le analisi sull’acqua continuano per individuare la causa della presenza dei “clostrìdi”, questo il nome del batterio riscontrato, che solitamente si accompagnano ad altri colibatteri che però non sono emersi dalle verifiche. Una situazione singolare e poco comune della quale si sta studiando la causa. I tecnici, però, hanno spiegato che parallelamente alle ulteriori analisi hanno già avviato le attività di bonifica della rete idrica, già effettuata in territorio di Ferrandina e che ora si estenderà al resto dello schema idrico. Stamane non sono mancati momenti di tensione tra la comunità, preoccupata per la propria salute – come vedete dalle immagini concesse dal blog “A’ Palazz” di Giuseppe Balena – per rivendicare trasparenza, chiarezza e tutela della salute pubblica. Ecco perché dopo l’incontro si è svolta un’assemblea pubblica.

Share Button