Rimborsi in consiglio regionale. Rinviati a giudizio anche Pagliuca e Venezia

Tribunale, Procura di PotenzaPOTENZA – Il gup di Potenza, Tiziana Petrocelli, ha rinviato a giudizio due ex consiglieri regionali della Basilicata di centrodestra, Nicola Pagliuca e Mario Venezia, coinvolti nell’inchiesta ”Rimborsopoli” della Procura della Repubblica su presunti rimborsi illecitamente percepiti per spese non legate all’attività politica.

Nelle scorse settimane il gup aveva già deciso il rinvio a giudizio per una trentina di persone (ex consiglieri e assessori regionali, commercianti e consulenti): per Pagliuca e Venezia è stato disposto un rinvio della decisione, a causa della morte del loro legale. L’udienza si svolgerà, per tutti, il prossimo 31 ottobre.

L’inchiesta ha riguardato i documenti presentati dai consiglieri per le spese sostenute tra il 2010 e il 2011: il pm Francesco Basentini il 24 aprile dello scorso anno chiese e ottenne dal gip alcune misure cautelari, tra cui gli arresti domiciliari per Pagliuca, che all’epoca ricopriva la carica di capogruppo del Pdl, e il divieto di dimora a Potenza per Venezia, consigliere dello stesso partito.

Share Button