Matera e provincia: in vista della Pasqua intensificati i controlli di Polizia sulle strade

Tre patenti ritirate e una segnalazione al Prefetto per droga

Posto di BloccoMATERA – Con l’approssimarsi delle festività pasquali, su disposizione del Questore Stanislao Schimera, sono stati intensificati in questa provincia i servizi di controllo del territorio della Polizia di Stato al fine di prevenire e reprimere ogni forma di illecito e garantire la sicurezza della circolazione stradale.

Nel fine settimana appena trascorso, in particolare, sono stati svolti servizi di controllo sulla fascia jonico-metapontina a cui hanno preso parte congiuntamente sia personale del Commissariato di P.S. di Pisticci che quello della Polizia Stradale.

Il dispositivo di servizio, che ha visto l’impiego di cinque pattuglie, si è concentrato soprattutto sulla S.S. n.106 Jonica, con il monitoraggio nelle ore serali e notturne delle vie di accesso ai diversi locali della movida metapontina.

Numerosi utenti della strada sono stati sottoposti a prova con precursore ed etilometro al fine di accertare l’eventuale stato di ebbrezza dei conducenti.

Solo in due casi la concentrazione di alcol nel sangue è risultata superiore ai valori consentiti dalla legge. Ai due conducenti è stata ritirata la patente di guida, che verrà sospesa dal Prefetto per un periodo da uno a tre mesi, con contestuale applicazione di una sanzione amministrativa di oltre 600 euro e la sottrazione di 10 punti dalla patente di guida. A uno dei due soggetti contravvenzionati i punti sottratti sono stati 20 in quanto neopatentato.

Un’altra patente di guida è stata ritirata perché scaduta di validità. Altre contravvenzioni sono state contestate, in particolare per omessa cintura di sicurezza e uso del telefono cellulare alla guida.

All’uscita di uno dei locali, è stato approfondito il controllo di un giovane di 17 anni di Marconia di Pisticci, già noto perché dedito al consumo di sostanze stupefacenti.

Alla vista dei poliziotti, il ragazzo ha tentato di disfarsi di un oggetto gettandolo per terra. Il gesto non è sfuggito agli operatori che hanno prontamente recuperato l’involucro dopo aver fermato l’individuo.

Al suo interno c’erano uno spinello e altre quattro sigarette confezionate artigianalmente, che a dire del possessore non conterrebbero sostanza stupefacente. Le sigarette così rinvenute sono state sequestrate e verranno sottoposte ad analisi scientifica. Nel frattempo il giovane è stato comunque segnalato al Prefetto ai sensi dell’art. 75 del Testo Unico sulle sostanze stupefacenti e psicotrope.

Share Button